Contrassegno di circolazione e sosta per disabili

INFORMAZIONI UTILI

  • Nel solo caso di richiesta di autorizzazione temporanea, la domanda ed il relativo contrassegno sono assoggettati all’imposta di bollo (da € 16,00 cad. una). Si precisa che, ogni istanza presentata, priva o mancante di parte di quanto richiesto come documentazione necessaria (domande, fotocopie, marche da bollo ecc.), non potrà avere corso, fino quando non verrà integrata di quanto necessita.

  • Per la certificazione medica necessaria ad ottenere l’autorizzazione ed il relativo contrassegno per motulesi, la persona richiedente potrà effettuare la prenotazione della visita medica unicamente telefonando al numero verde 800 064 960, operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 09:45; e presentarsi presso il Distretto Socio Sanitario Sud-Est munito di un documento d’identità e della documentazione medica in Suo possesso (es. certificato medico rilasciato dal proprio medico di base o verbale della commissione medica di prima istanza ULSS attestanti l’invalidità per cui si chiede il contrassegno).
  • In alternativa e come da Decreto semplificazioni-Decreto Legge 9/2/2012 n.5, le attestazioni medico legali richieste per ottenere il contrassegno di parcheggio per disabili possono essere sostituite dal verbale della commissione medica integrata. Tale verbale è presentato in copia con dichiarazione sostitutiva all’atto di notorietà sulla conformità all’originale, ai sensi del D.P.R.28.12.2000 n.445; in tale dichiarazione dovrà essere riportato che quanto attestato non è stato revocato, sospeso o modificato.

  • L’art. 12 del D.P.R. 24.07.1996, n. 503, ha esteso la normativa del rilascio del contrassegno di parcheggio per disabili i anche alla categoria dei “non vedenti”, intendendo così coloro che sono colpiti da cecità assoluta o hanno un residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi, con eventuale correzione.  In ragione di tale interpretazione è opportuno che gli interessati, per ottenere il contrassegno di parcheggio per disabili, presentino una certificazione medico legale attestante la minorazione visiva. Tale certificazione può essere redatta dallo specialista oculista, appartenente a struttura pubblica o convenzionata, oppure dal medico specialista operante negli Uffici Medico Legale dell’U.L.S.S. di appartenenza, previa presentazione di documentazione oculistica attestante il residuo visivo oppure secondo le indicazioni di cui al precedente punto.

MODALITA’ DI RILASCIO DEI PERMESSI

RILASCIO DEL CONTRASSEGNO

Alla prima istanza per ottenere l’autorizzazione e del relativo contrassegno di parcheggio per disabili, il richiedente potrà presentare la necessaria certificazione medica, obbligatoriamente, rilasciata dall’Ufficio Medico Legale dell’Unità Sanitaria Locale di appartenenza, dalla quale risulti che è stato espressamente accertato che la persona, per la quale viene richiesta l’autorizzazione, ha effettivamente una impedita o sensibilmente ridotta capacità di deambulazione; in alternativa le attestazioni medico legali richieste per ottenere il contrassegno di parcheggio per disabili possono essere sostituite dal verbale della commissione medica integrata. Tale verbale è presentato in copia con dichiarazione sostitutiva all’atto di notorietà sulla conformità all’originale, ai sensi del D.P.R.28.12.2000 n.445; in tale dichiarazione dovrà essere riportato che quanto attestato non è stato revocato, sospeso o modificato.

La presente istanza dovrà essere sottoscritta e compilata in ogni sua parte dal richiedente .

RINNOVO DEL CONTRASSEGNO TEMPORANEO (meno di 5 anni)
Per quelle persone affette da patologia che riduce sensibilmente la deambulazione in modo temporaneo, il rinnovo dell’autorizzazione e del relativo contrassegno in scadenza, avviene seguendo lo stesso iter indicato al precedente punto A e, quindi, presentando una nuova certificazione medica, rilasciata dall’Ufficio Medico Legale dell’A.S.L. n. 6 di Vicenza – Distretto Socio Sanitario Sud-Est, dalla quale risulti che è stato espressamente accertato che la persona, per la quale viene richiesta l’autorizzazione, ha effettivamente una ridotta capacità di deambulazione; in alternativa le attestazioni medico legali richieste per ottenere il contrassegno di parcheggio per disabili possono essere sostituite dal verbale della commissione medica integrata. Tale verbale è presentato in copia con dichiarazione sostitutiva all’atto di notorietà sulla conformità all’originale, ai sensi del D.P.R.28.12.2000 n.445; in tale dichiarazione dovrà essere riportato che quanto attestato non è stato revocato, sospeso o modificato.

  La presente istanza dovrà essere sottoscritta e compilata in ogni sua  parte dal richiedente.

Alla scadenza di un contrassegno temporaneo, l’eventuale rinnovo dovrà essere richiesto presentando nuova documentazione medica rilasciata o dall’Ufficio Medico Legale dell’Azienda Sanitaria ULSS n. 6 di Vicenza – Distretto Socio Sanitario Sud-Est o dalla Commissione medica integrata.

RINNOVO DEL CONTRASSEGNO DEFINITIVO (5 anni)
Per quelle persone affette da patologia che riduce sensibilmente la deambulazione in modo definitivo, la conferma dell’autorizzazione e del relativo contrassegno va effettuata ogni 5 anni.

La persona richiedente, dovrà presentare un certificato del medico curante che “confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio del contrassegno in scadenza“.

La presente istanza dovrà essere sottoscritta e compilata in ogni sua parte dal richiedente.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda va presentata, allegando la relativa documentazione, al Comando del Servizio Unico di Polizia Locale associato tra i comuni di Arcugnano, Castegnero, Longare, Montegaldella e Nanto, con sede in Via Municipio, n. 7, a Longare (VI), piano terra, (0444.555027), nei giorni lunedì dalle ore 15:30 alle ore 18:30 e dal martedì al giovedì dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

MODULO: Richiesta contrassegno di circolazione e sosta per disabili

RITIRO DEL PERMESSO

Il contrassegno potrà essere ritirato dal richiedente (o da persona delegata indicata nel modulo di richiesta) presso il Comando e nel periodo sopra riportato